Tobjah + Tinkerbell – live at Sudwerk

When:

16/01/2019 @ 21:00

Categories:
Add to calendar | Add to Google calendar

Tobjah

TOBJAH (((☮)))

(Acid Folk Soul, from C+C=Maxigross)
https://www.facebook.com/tobjahbless/
https://www.facebook.com/cpiucugualmaxigross/

also on stage
Tinkerbell ✨‍♀️

************************************************************************
A due anni di distanza dallo straordinario concerto con la sua band e Miles Cooper Seaton, torna al Sudwerk Tobia Poltronieri, questa volta con il suo progetto solista. Tobjah, letteralmente “Dio è buono” in ebraico, è il nome con cui ha pubblicato il suo primo album “Casa, finalmente”

Co-fondatore e anima pulsante del collettivo attivista C+C=Maxigross, costantemente in tour in locali e festival internazionali come *Primavera Sound* (Barcelona, ES), *CMJ* (New York, US) e *Miami* (Milano), è curatore dell’ormai leggendario Lessinia Psych Fest [https://www.facebook.com/lessiniapsychfest/] „International Festival of Folk and Psychedelic Music“.

Le sue performance sono un tentativo di ritornare alla purezza e alla vulnerabilità senza condizionamenti esteriori, ponendo musicista e pubblico sullo stesso piano.

La sua musica prende ispirazione da regine del folk contemporaneo come Joni Mitchell, gemme acide come Linda Perhacs, il fingerpicking mistico di Robbie Basho, le vibrazioni sperimentali di Arthur Russell e la freschezza tropicale di Milton Nascimento, creando un personalissimo e visionario songwriting sospeso su arpeggi eterni, canti a cappella e falsetti fluttuanti.

Ha suonato con Miles Cooper Seaton (Akron / Family, Michael Gira & Angels of Light), Marco Fasolo (Jennifer Gentle), Oliver Coates (violoncello per Johnny Greenwood e Radiohead), Hakon Gebhardt (Motorpsycho), Laetitia Sadier (Stereolab), Martin Hagfors (Home Groan, HGH, collaboratore del Jaga Jazzist e Motorpsycho), Enrico Gabrielli (PJ Harvey, Afterhours, Calibro 35) e molti altri.

Dopo sei anni di tour ininterrotto con la sua band, per due anni ha girato Italia ed Europa accompagnato solo ed esclusivamente dalla sua Martin D-18 del 1973, con la quale sarà anche al Sudwerk per l’imperdibile penultimo concerto del tour.

*******************************************************
Aprirà la serata Michela Campaner, voce di Moscaburro e Skankin‘ Drops, con il suo progetto solista di „cantautorato da cameretta“.
Quelle canzoni scritte e presto riposte nel cassetto, rispolverate nelle occasioni importanti, dove non manchi un bicchiere di vino.
Michela sarà supportata in questa operazione dal poliedrico Diego Baruffaldi, che non nega mai il proprio aiuto a una signora, tantomeno se in mezzo c’è del vino.

*******************************************************

Apertura porte ore 21
Ingresso 10€